10 Dicembre 2018

news
percorso: Home > news > Note tecniche

EffeEffe Architetture - Casarosa 3/1 ( 37/35 - 25/15 - 20/25 - 25/11 )

02-12-2018 16:16 - Note tecniche
La squadra festeggia dopo una vittoria
Campionato Regionale Pallavolo Femminile Serie D
EffeEffe Architetture – Casarosa 3/1 ( 37/35 – 25/15 – 20/25 – 25/11 )
Tabellini:
Riotorto: Balestracci, Diop, Giuggioli, Togni, Ghiribelli, Farruggio, Bianchi, Vivarelli, Agostini, Cappellini, Camerini. 1° Libero Boscaglia, 2° Libero Taddei. Allenatore Matteo D’Alesio
Casarosa: Rosini, Marrucci, Marraccini, Cipollini, Casalini, Scatena, Casali, Grottanelli, Manfredini, Stefanelli, Luci. Libero Landi. Allenatore Barontini Luisa
Arbitro Rossi Marco di Grosseto
Dopo due sconfitte consecutive l’arrivo della formazione pisana, accreditata come una delle contendenti per i vertici di classifica con il suo quarto posto, era considerato un po’ un banco di prova per Vivarelli e compagne che dovevano dimostrare che contro Ponsacco e Peccioli il loro gioco comunque lo avevano sempre sviluppato con continuità e senza timori reverenziali e quindi con la determinazione di ripetersi.
D’Alesio gioca con Diop in palleggio e Agostini opposto, Vivarelli e Farruggio attaccanti, Camerini e Giuggioli al centro , in difesa una impeccabile Boscaglia.
Gran parte del match si decide nel primo set, 33 minuti tutti giocati in apnea, con le formazioni che, escluso l’iniziale strappo delle giallorosse che si portano sul 12 a 8, si alternano al comando senza che nessuna delle due formazioni riesca ad imporre il proprio gioco. Scambi non consigliabili per i deboli di cuore, ogni palla cambio palla che dura fino alla chiusura del set, con il pubblico che segue con il fiato sospeso ogni scambio e le formazioni che si alternano senza mai avere la possibilità di chiudere il set, fino a quando sul 36 a 35 il muro giallorosso respinge al mittente l’ennesimo attacco di Scatena, la ex che per anni ha vestito con successo la maglia giallorossa lasciando a Riotorto un bel ricordo.
Era chiaro che la squadra che si fosse aggiudicato quel set così combattuto sarebbe uscita con il morale a mille e così infatti Diop e socie hanno continuato sulle ali dell’entusiasmo anche la seconda frazione sovrastando le avversarie in ricezione, difesa e muro e con una Farruggio sempre pronta a far male alla difesa ospite. Il secondo set si chiude con un chiaro 25/15.
Un calo fisiologico da parte delle ragazze di D’Alesio permette alle ospiti di partire decise a recuperare il doppio svantaggio, 7/2 il primo time out e 12 /18 il secondo con i quali il tecnico giallorosso tenta di spezzare la continuità delle ospiti che puntano tutto sugli attacchi di Scatena per tentare di mantenere il vantaggio, che mantengono fino alla chiusura del set chiudendo 20/25. Anche in questo set , come nei due precedenti, Cappellini ha l’opportunità di mettersi in gioco rilevando Agostini nel ruolo di opposto dando il proprio contributo alla causa.
Il quarto set è un po’ la fotocopia del secondo, le giallorosse riprendono la corsa lasciata nella terza frazione con la squadra ospite che sembra non aver le forze per contrastare il gioco delle padrone di casa. Sul 23/10 Bianchi sostituisce Vivarelli e così come sul 24/11 Ghiribelli fa il suo ingresso in campo al posto di Farruggio. E’ Bianchi che chiude la gara con un ice velenoso che le ospiti non riescono a intercettare .
Tre punti che fanno morale e che possono dare entusiasmo per la prossima trasferta a Casciavola ancora una gara difficoltosa che Agostini e socie dovranno affrontare con la massima concentrazione se vorranno portare a casa un risultato positivo.



Fonte: Ufficio stampa Società

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
raccolta informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi raccolta informativa privacy  obbligatorio